10 ottobre 1935 – Sanzioni all’Italia per l’occupazione dell’Abissinia

Il 10 ottobre 1935 la Società delle Nazioni sanzionò l’Italia per l’invasione dell’Abissinia (oggi Egitto) iniziata sette giorni prima. L’attacco di uno stato membro delle Società delle Nazioni a un altro violava l’articolo XVI dello statuto che lo rendeva, di fatto, un attacco a tutti gli altri paesi membri. A questo proposito, era prevista l’interruzione immediata degli scambi commerciali con l’aggressore.

Tuttavia, Mussolini era memore della debole reazione da parte della Società delle Nazioni nei confronti del Giappone durante l’invasione della Manciuria, nel 1931. Infatti, le sanzione ebbero un effetto blando sull’economia nazionale: molti stati non le rispettarono e non riguardavano materie di vitale importanza, primo fra tutti il petrolio.

Dal punto di vista delle relazioni internazionali, questo episodio rappresentò un ulteriore segno di inefficacia della Società delle Nazioni.

Per quanto riguarda la politica interna italiana, il fascismo approfittò delle sanzione per alimentare la sua propaganda. Nel novembre successivo ebbe inizio la campagna “Oro alla Patria”, di cui faceva parte la “Giornata della Fede”, durante la quale gli italiani erano invitati a donare alla causa della guerra le proprie fedi nuziali.

Insomma, le sanzione resero la guerra popolare in Italia, ma non riuscirono a fermare i combattimenti in Etiopia.

Documenti e link interessanti.

Le sanzioni all’Italia, il Sole 24 ore.

Contributi multimediali.

Annunci

One thought on “10 ottobre 1935 – Sanzioni all’Italia per l’occupazione dell’Abissinia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...