1 Aprile – Pesce d’aprile

Tower-of-London-april-foo-007-2
1856: Invito per la tradizionale e annuale cerimonia del Lavaggio dei Leoni Bianchi presso la Torre di Londra. Naturalmente era solo uno scherzo.

Non si sa per certo come sia nata l’usanza del pesce d’aprile. Ipotesi più accreditata sembra risalire alla riforma del calendario gregoriano avvenuta alla fine del XVI secolo Prima di questa data il capodanno era festeggiato tra il 25 marzo e il 1° aprile. La riforma spostò poi la data al 1° gennaio ma, in Francia, continuò a persistere la tradizione di inviarsi pacchi dono che però, da quel momento, furono vuoti.

Are ipotesi fanno riferimento alle prime pesche primaverili o ai pescatori che erano soliti tornare a mani vuote durante questo periodo dell’anno, causando l’ilarità dei compaesani.

Tuttavia, rimane ancora aperta l’annosa questione sulle origini del pesce d’aprile.

Annunci

3 aprile 1973 – Prima telefonata con un cellulare

Martin Cooper
Martin Cooper

Compie 40 anni uno dei dispositivi più usati nel presente: il telefono cellulare. La prima telefonata fu effettuata il 3 aprile 1973 a New York attraverso un prototipo di cellulare e di fronte ai giornalisti accorsi per l’occasione. Inventore dell’oggetto che avrebbe rivoluzionato le comunicazioni moderne fu Martin Cooper (nella foto). Il Cooper, in quella famosa telefonata di 40 anni fa, chiamò Joel S. Engel, capo della ricerca ai Bell Labs, sua concorrente.

Il prototipo era lontano dagli standard dei nostri telefonini: pesava 1,3 kg e necessitava di 10 ore di ricarica per 30 minuti di autonomia.

9 marzo 1955 – Presentata la Fiat 600

Fiat-600-dIl 9 marzo 1955 veniva presentata a Ginevra la Fiat 600, simbolo del boom economico italiano, quando anche l’auto divenne un bene di consumo di massa.

Si prese spunto dalla Topolino, sorprendendo per le soluzioni costruttive d’avanguardia a cominciare dal motore montato posteriormente e dalla sospensione a 4 ruote indipendenti. Inoltre, il prezzo era popolare (costava 590.000 lire) e con bassi consumi  (5,7 lt./100km in media): la “600” ha rappresentato un’autentica svolta nei costumi della società italiana, diventando in breve la protagonista dell’inizio della motorizzazione di massa. Era disponibile anche la versione con tetto apribile e successivamente anche la versione “Multipla” con guida avanzata e spazio per 6 persone o merci. La “600” rimase in produzione fino al 1970 e fu costruita in 2.695.197 esemplari.

6 marzo 1869 – Mendeleev presenta il Sistema periodico degli elementi

Dmitrij Ivanovič Mendeleev
Dmitrij Ivanovič Mendeleev

Il 6 marzo 1869 il chimico russo Dmitrij Ivanovič Mendeleev presentò  la relazione L’interdipendenza fra le proprietà dei pesi atomici degli elementi alla Società Chimica Russa, nella quale era inserito il Sistema periodico degli elementi di sua invenzione. Altri prima di lui avevano presentato delle tavole degli elementi, ma la novità di quella di Mendeleev era quella di essere riuscito a ideare una classificazione in grado di prevedere le caratteristiche degli elementi ancora non scoperti.

Quella di Mendeleev fu adottata come tavola periodica ufficiale solo qualche anno dopo, quando si scoprirono lo scandio, il gallio e il germanio. Questi elementi, infatti,  andarono ad occupare alcuni posti lasciati vuoti da Mendeleev nella tavola e possedevano, come previsto dallo scienziato, le proprietà fisiche dalla loro posizione.

10 febbraio 1920 – Il matrimonio tra la Polonia e il mare

Dipinto di Wojciech Kossak che mostra la cerimonia del 1920 a Puck.
Dipinto di Wojciech Kossak che mostra la cerimonia del 1920 a Puck.

Il Matrimonio tra la Polonia e il Mare è una cerimonia che simboleggia il ritorno dell’accesso al Mar Baltico per il territorio polacco, perso nel 1793 con la spartizioni della Polonia. Avvenne per la prima volta il 10 febbraio 1920, con il generale Józef Haller a Puck. Successivamente, la cerimonia è stata ripetuta da parte dell’esercito polacco il 17 marzo 1945 a Mrzeżyno e il 18 marzo, appena fu conquistata Kołobrzeg. Durante la cerimonia, una bandiera militare viene  immersa nel mare, mentre il comandante getta un anello. I discorsi durante questi eventi hanno sempre sottolineato, nel caso ce ne fosse stato bisogno, l’importanza che ha lo sbocco a mare per lo sviluppo economico della Polonia.

Contributi multimediali.

11 dicembre 1909 – Guglielmo Marconi riceve il Nobel

Guglielmo MarconiL’11 dicembre 1909 Guglielmo Marconi e il tedesco Karl Ferdinand Braun vennero insigniti del Premio Nobel per la Fisica grazie all’importante contributo allo sviluppo del telegrafo senza fili. Il merito di Marconi fu quello di aver saputo sfruttare le onde radio.
L’esperimento più famoso fu quello del 2 dicembre 1901 durante il quale si ebbe la prima comunicazione radio transoceanica. Questo tipo di trasmissione è utilizzata ancora oggi in alcuni mezzi di comunicazioni come la radio e la televisione e risultò fondamentale per il lancio di SOS in mare. Infatti, fino ad allora tutte le navi in naufragio erano lasciate al proprio destino per l’impossibilità di comunicare con la terraferma.

Le invenzioni di Marconi furono contestate dal serbo-statunitense Nikola Tesla, forte della sentenza della Corte suprema degli Stati Uniti (1943) che gli riconobbe la paternità del primo sistema radio. Va comunque detto che questa sentenza fu contraddetta da analoghi procedimenti, come ad esempio quella dell’Higt Court britannica del 1911, che riconobbero a Marconi la validità dei suoi brevetti.

Contributi multimediali.

27 Novembre 1895- Alfred Nobel istituisce i famosi “Premi Nobel”

Alfred Bernhard Nobel è stato un chimico, inventore e poeta dilettante di origine svedese. La sua invenzione più grande fu quella della dinamite. Dopo essersi reso conto dell’ enorme potenzialità economica della sua scoperta aprì numerose fabbriche in tutto il mondo per sperimentare gli usi della dinamite. In seguito Nobel percepì anche i numerosi rischi a cui si poteva incorrere in seguito ad un utilizzo scorretto e pericoloso di essa (come in effetti si verificò), tale pensiero lo tormentò per tutta la sua esistenza.

Il 27 novembre del 1895 quando scrisse il testamento un anno prima della sua morte, egli volle destinare i redditi della sua immensa ricchezza all’istituzione di cinque premi, noti a tutti come Premi Nobel. Quest’ ultimi sono assegnati dall’ Accademia di Stoccolma, tre di essi sono destinati a premiare le più brillanti menti che hanno arricchito con le loro invenzioni il campo della medicina,della fisica e della chimica. Gli altri due sono i premi dedicati uno alla letteratura e l’ altro “premio nobel per la pace” assegnato a personalità di spicco che hanno dedicato la loro vita alla cooperazione fraterna e alla pace fra i popoli.

24 novembre 1859 – Pubblicato il libro di Darwin sull’evoluzione

20121122-120738.jpg

Il 24 novembre 1859 il naturalista inglese Charles Darwin pubblicó il suo famoso libro Sull’origine delle specie per mezzo della selezione naturale o la preservazione delle razze favorite nella lotta per la vita. Lo studio di Darwin rappresenta sicuramente una delle pubblicazioni scientifiche più discusse, cardine della biologia moderna.
Secondo l’opera di Darwin, alla base del processo di evoluzione delle specie e degli organismi viventi c’è la selezione naturale. Questa tesi si scontrava con quella creazionionista, seconda la quale ogni essere creato da Dio era perfetto e immutabile. Quello raccontato da Darwin, invece, era un mondo dove gli essere lottano tra di loro per aggiudicarsi le risorse limitate della terra, una lotta dove i più forti prevarranno sui deboli, meno adatti a vivere in determinate condizioni ambientali.

17 Novembre 1869 – Inaugurazione del Canale di Suez

Una delle realizzazione più importanti del diciannovesimo secolo fu la costruzione di una via d’acqua artificiale che congiungeva il Mediterraneo con il Mar Rosso.

Il progetto non era nuovo e di esso, a metà secolo, si impossessarono un gruppo di sansimoniani francesi tra cui, il più noto, Ferdinard de Lesseps. Quest’ultimo nel 1858 lanciò la Compagnia del Canale di Suez le cui azioni rimasero prevalentemente in mano francese.

Il percorso che portò alla costruzione del Canale fu tuttavia irto di difficoltà, sia a causa della resistenza inglese sia per difficoltà tecniche che imposero l’investimento di capitali aggiuntivi.

Dopo un decennio di lavori, il 17 Novembre 1869, con una grande cerimonia che vide la presenza di molteplici personalità tra cui l’Imperatrice Eugenia di Francia e l’Imperatore Francesco Giuseppe d’Austria, il Canale di Suez venne ufficialmente aperto.

La costruzione del Canale si rivelò di estrema importanza dal punto di vista economico e commerciale e furono le navi inglese, superato lo scetticismo iniziale, a trarre il maggior benefico della nuova via per l’Estremo Oriente e l’India.

Dal punto di vista geopolitico, inoltre, la realizzazione del Canale permise, in quel particolare momento storico, di superare l’eclissi del Mediterraneo accrescendo l’interesse politico verso la regione.

 

13 Novembre 1990 – Nasce la prima pagina Word Wide Web

Il 13 Novembre 1990 Tim Berners-Lee realizzò la prima pagina web della storia appoggiandosi ad uno dei server del Cern di Ginevra. Obiettivo di Berners-Lee era quello di creare un sistema di condivisione di tutte le informazioni virtuali esistenti attraverso l’elaborazione di un linguaggio comune liberamente accessibile  e di facile comprensione.

I linguaggi ed i protocolli elaborati dal ricercatore del Cern furono, in particolare, l’HTTP (Hyper Text Transfer Protocol), l’HTML ( Hyper Text Markup Language),  e l’URL (Uniform Resource Identifier).

L’importanza della creazione di Berners-Lee consisteva nell’aver creato un sistema di comunicazione libero, con un linguaggio innovativo di cui nessuno era proprietario  e che, pertanto, poteva essere utilizzato da tutti. Lo stesso Berners-Lee non guadagnò niente da questa operazione, rivendicando l’essenza no-profit del suo lavoro.

Era il primo passo verso la nascita di internet come oggi lo conosciamo.

Contributi multimediali.

12 Ottobre 1492 – Cristoforo Colombo scopre l’America

Erano le due di notte di venerdì 12 ottobre 1492 quando, a bordo della Pinta, dopo circa due mesi  di navigazione Colombo avvistò finalmente la costa del “nuovo mondo”. La mattina del 12 le caravelle riuscirono a trovare un varco nella barriera corallina e gli equipaggi riuscirono a sbarcare su un’isola chiamata, nella lingua locale, Guanahani, che Colombo ribattezzò Isola di San Salvador. Sebbene l’identità moderna dell’isola in questione sia contestata da secoli, si tratta, presumibilmente, di un’isola delle Bahamas.

L’ammiraglio spagnolo e i suoi uomini furono accolti con molta condiscendenza dai Taino, la tribù autoctona dell’isola. Colombo stesso, nella sua relazione, sottolinea lo spirito pacifico della tribù :

Gli abitanti di essa […] mancano di armi, che sono a loro quasi ignote, né a queste son adatti, non per la deformità del corpo, essendo anzi molto ben formati, ma perché timidi e paurosi […] Del resto, quando si vedono sicuri, deposto ogni timore, sono molto semplici e di buona fede […].

Contributi multimediali.

8 ottobre 1582: non è successo niente

L’8 ottobre 1582 non successe nulla. Non è uno scherzo. Infatti, questa affermazione corrisponde a verità perché, per allineare il calendario gregoriano alle stagioni prima della sua introduzione, i giorni dal 5 al 14 ottobre 1852 vennero saltati. Ciò avvenne perché l’anno terrestre previsto dal cosiddetto calendario giuliano era più corto di circa 11 minuti  del sistema di 365¼ giorni.

Documenti e link.

La riforma gregoriana del calendario, di Girolamo Fantoni.