25 novembre 1936 – Il patto Anticomintern

Il 25 novembre 1936 la Germania nazista e il Giappone firmarono il cosiddetto patto Anticomintern per un’azione comune contro l’operato dell’Internazionale comunista. Esso prevedeva una sorta di collaborazione che consisteva nello scambio di informazioni e di lotta contro gli agenti comunisti. Inoltre, il patto impegnava a non rafforzare la posizione dell’URSS in caso di attacco a una delle parti contraenti. Nel 1937 anche l’Italia aderì al patto.
Dopo la stipula del patto russo-tedesco di non aggressione del 1939, si ebbe una sospensione momentanea, anche se non ufficiale, del patto che riacquistó nuovo vigore nel 1941 con lo scoppio delle ostilità tra Germania e Russia.

Annunci

29 settembre 1936 – Francisco Franco instaura la sua dittatura in Spagna

Il 29 settembre 1936, il generale Francisco Franco fu nominato Generalísimo de los ejércitos de Tierra, Mar y Aire e dopo una sanguinosa guerra civile, assunse la guida definitiva e completa della Spagna nell’aprile 1939. Franco, nonostante l’appoggio alle sue truppe da parte della Germania nazista e dell’Italia fascista durante la guerra civile, mantenne una neutralità più o meno effettiva durante il corso della Seconda Guerra Mondiale. Il suo atteggiamento prudente durante questo periodo, gli garantì la sopravvivenza al potere fino alla sua morte, avvenuta il 20 novembre 1975.

Contributi multimediali.