11 aprile 1963 – Giovanni XXIII pubblica la Pacem in terris

Giovanni XXIII firma l'enciclica Pacem in Terris.
Giovanni XXIII firma l’enciclica Pacem in Terris.

Nel pieno della Guerra Fredda, papa Giovanni XXIII pubblicava l’enciclica Pacem in terris, rivolta a “tutti gli uomini di buona volontà” e dunque non solo ai credenti.

Il testo fece molto scalpore perché invitava a superare le divisioni, per creare un mondo di pace, superando le divergenze attraverso il dialogo e il negoziato. Era, insomma, un manifesto politico a 360 gradi, che ripercorreva diritti e doveri dell’individuo e la gestione della politica interna degli stati e rapporti tra gli stati.

L’enciclica fu tacciata di essere filocomunista, nonché di essere stata responsabile del buon risultato elettorale del PCI ne 1963. Tuttavia, un’attenta analisi suggerisce che la portata di tale documento era di gran lunga maggiore alla mera intenzione di influenzare le elezioni politiche italiane.

Link e documenti.

Pacem in terris, testo completo, da vatican.va.

Advertisements