12 Marzo 1947 – Dottrina Truman

06annunciata

I primi mesi del 1947 videro un radicale mutamento della politica estera americana sostenuto, in particolare, dal Segretario di Stato Dean Acheson e dall’influente diplomatico George Kennan. A determinare tale corso, nell’immediato, contribuì la sempre più accentuata sensazione di una politica sovietica marcatamente espansionista che metteva in pericolo la stabilità di due fondamentali pedine della politica americana nel Mediterraneo: la Grecia e la Turchia.

Il Regno Unito, dal canto suo, a causa delle pessime condizioni delle sue finanze non era più in grado di controllare le sempre più forti pressioni provenienti dai due paesi mediterranei e, pertanto, gli Stati Uniti presero consapevolezza della necessità di un loro diretto intervento.

In tale contesto, il Presidente statunitense Harry Truman  in un epocale discorso pronunciato il 12 Marzo 1947, chiese al Congresso una somma di 400 milioni di dollari per l’aiuto diretto alla Grecia ed alla Turchia. L’importanza del discorso di Truman alle due camere riunite in sessione plenaria, sta nel fatto che, per la prima volta, il confronto tra Unione Sovietica e Stati Uniti venne posto nei termini di una reale minaccia portata da un attore ad un altro.

Il pacchetto d’aiuti richiesto da Truman venne approvato e divenne legge il 22 Maggio successivo. Il discorso del 12 Marzo 1947 e la politica d’aiuto alla Grecia ed alla Turchia rappresentarono quella che da quel momento venne definita la “Dottrina Truman“.

Advertisements

31 Gennaio 1950 – Il Presidente Truman autorizza la costruzione della prima bomba H


guerr1775

Nell’Agosto 1949, con la messa a punto del loro primo ordigno nucleare, i sovietici avevano spezzato il monopolio atomico degli Stati Uniti. Ciò imponeva agli USA una profonda revisione della strategia militare, tanto più che dal 1 Ottobre 1949 la proclamazione della Repubblica Popolare Cinese (http://wp.me/p2L85N-1M) aveva suscitato la reazione preoccupata del governo statunitense.

Il Presidente  Harry Truman era indubbiamente un uomo di carattere ed era in grado, mettendosi anche contro il sentire comune, di decidere nel senso che gli appariva più opportuno.

In tale contesto, il 31 Gennaio 1950, Truman assunse la dibattuta decisione di mettere allo studio la costruzione della prima bomba ad idrogeno(bomba H). La Bomba H era un’arma devastante dalla potenza misurabile in megatoni (migliaia di kilotoni; si pensi, a tal proposito, che la bomba atomica che colpì Hiroshima nel 1945 aveva una potenza di 20.000 kilotoni).

La risposta sovietica del ’49 e la controrisposta americana del ’50 diedero il via a quel processo di competizione “atomica” che tenne il mondo con il fiato sospeso e che tocco il suo culmine con la crisi dei missili a Cuba.

La minaccia dell’olocausto nucleare peserà a lungo nella coscienza collettiva dell’uomo del XX° secolo.

20 Gennaio – Insediamento Presidenti statunitensi

imagesNel 1937 con il secondo insediamento di Frank Delano Roosvelt alla presidenza statunitense, inizia la prassi di far insediare il 20 Gennaio i presidenti eletti in Novembre.

Dopo il terzo ed il quarto mandato roosveltiano, il 20 Gennaio 1945 avvenne l’insediamento del Vice Presidente Henry Truman succeduto alla presidenza dopo la morte dello stesso Roosvelt.

Dopo Truman giurarono il 20 Gennaio:

  • 1953 e 1957 Dwight D. Eisenhower;
  • 1961 John Fitzgerald Kennedy;
  • 1965 Lyndon B. Johnson (in carica dall’assassinio di Kennedy);
  • 1969 e 1973 Richard Nixon (sostituito nel 1974 da Gerald Ford dopo lo scandalo Watergate);
  • 1977 Jimmy Carter;
  • 1981 e 1985 Ronald Reagan;
  • 1989 George H. Bush;
  • 1993 e 1997 Bill Clinton;
  • 2001 e 2005 George W. Bush;
  • 2009 Barack Obama;
  • 2017 Donald Trump

Storico discorso di insediamento di John Fitzgerald Kennedy: